CLICCA QUI SE TI PIACE

INNAMORATI DELLA MADONNA DEL SASSOLINO E DEL CUORE DI GESÚ: GOCCE DI LUCE.

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Cari amici, vi invitiamo a recitare il Santo Rosario, in formato mp3, con il nostro caro Giammarco qui www. innamoratidimaria.it
Vi comunichiamo che è online il sito ufficiale "Gocce di luce: Gesù parla ad un'animawww.goccediluce.org e che il libro è in ristampa.
Per le richieste di preghiere scrivete a Miriam info@innamoratidellamadonna.it: un caro saluto da tutto lo Staff e grazie della vostra visita.

VORREI FARE DI QUESTO MESSAGGIO UNA PREGHIERA UNIVERSALE clikka qui anche tu che in questo momento mi stai leggendo e in cuor tuo ha qualcosa da dire. GRAZIE

Benedizione agli amici del FORUM: Per intercessione del Cuore Immacolato di Maria vi benedica Dio Onnipotente: Padre, Figlio e Spirito Santo Amen. Don Armando Maria
Domenica XVI C “Maria ha scelto la parte migliore”

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> LA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote


Registrato: 13/10/05 19:15
Messaggi: 1791

MessaggioInviato: Sab Lug 16, 2016 11:16 am    Oggetto: Domenica XVI C “Maria ha scelto la parte migliore” Rispondi citando

Ave Maria! Ave, Regina della pace!
Fratello, sorella mia in Gesù e Maria, ti auguro una buona domenica nell’ascolto umile della Parola Santa di Dio: nella prima lettura leggiamo come il Signore si presentò ad Abramo alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno: ‘Mio Signore, se ho trovato grazia ai tuoi occhi, non passare oltre senza fermarti dal tuo servo”. E lo stesso Signore, che fu ospite di Abramo, oggi è ancora in cammino ed entra in un villaggio della Giudea, e una donna, di nome Marta, lo ospita nella sua casa. Maria, sua sorella, sedutasi ai piedi del Signore, ascoltava la sua Parola, standosene tutta come incantata ed estasiata dalla gioia di vedere e di ascoltare il suo Signore. E Marta, che era tutta affaccendata nei servizi per l’ospitalità, pur necessari, si lamentò: “Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire?”. Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta (Lc 10, 38-42)”.
Abramo s’accorse del Signore che passava davanti alla sua tenda e lo riconobbe e così anche Maria. Marta invece, era troppo distratta dalle cose da fare, indaffarata com’era e preoccupata per il servizio umano: ella non si rese conto ancora bene Chi era Colui che stava là in piedi presso di lei, Chi era Colui che era entrato nella sua casa. Ma lo sa bene Maria, sua sorella, che si ferma e se ne sta là in silenzio adorante di umile ascolto del Signore che passa.
Questo è un grande insegnamento per me e per ognuno di noi. Troppo, troppo oggi ci affanniamo per le cose materiali e per i servizi di casa. Alcune case sembrano regge e sono tutte ben lucidate e e magari alla domenica si lascia pure la Santa Messa perché c’è tanto da fare in casa, dato che è l’unico giorno di riposo. E anche quando si entra in chiesa il pensiero ritorna ancora a quello che c’è da fare in casa, e non si pensa al Re della gloria che ci parla e che è presente là sull’altare.
L’attivismo ha invaso tutto oggi, ed è un inganno del maligno per distoglierci dal servizio e dall’amore di Dio che è primario, dall’ascolto della sua Santa Parola, e anche dalla Messa domenicale. E oggi purtroppo si vuol mettere l’uomo al posto di Dio. E’ vero: i servizi in casa sono necessari e sono anche di dovere, ma prima di tutto, il primo dovere è: Dio! Al riguardo la Regina della pace ha lasciato un bel messaggio al riguardo: “Figli, mettete Dio al primo posto, e se voi metterete Dio al primo posto allora tutto si armonizza nella vostra casa, nella vostra vita”. Ed è proprio come meditiamo oggi nel quinto mistero della gioia: “Perché mi cercavate? Non sapevate che devo occuparmi delle cose del Padre mio che sta nei Cieli?” (Lc 2,50), che è il primo divino insegnamento uscito dal Cuore e dalla Bocca Santa di Gesù quando Egli era ancora dodicenne.
Il primo Comandamento è: “Ascolta, Israele, il Signore è il nostro Dio!”. E’ quello che fa Abramo alle Querce di Mamre ed è quello che fa Maria nella sua casa a Betania. E questo siamo chiamati a fare anche noi nelle nostre case e in chiesa. Sì, è proprio veri: Maria si è scelta la parte migliore; e la vogliamo anche noi la parte migliore. Chi è davvero furbo e intelligente infatti sa scegliere sempre la parte migliore che è: mettere sempre, e a tutti i costi, Gesù Cristo al primo posto nel nostro cuore e nella vita di ogni giorno.
E San Paolo, uomo assai intelligente e che ha scelto la parte migliore di tutti, va oltre: Egli, nell’ascolto del suo Signore, e della sua santa Volontà, viene perseguitato e imprigionato; e dal carcere egli ci scrive così:
“Fratelli, sono lieto nelle sofferenze che sopporto per voi e do compimento a ciò che, dei patimenti di Cristo, manca nella mia carne, a favore del suo Corpo che è la Chiesa. Di essa sono diventato Ministro, secondo la missione affidatami da Dio verso di voi di portare a compimento la Parola di Dio”.
San Paolo ci scrive dal carcere, dentro ad un carcere durissimo. Ma egli è felice, è pieno di gioia perché ha la bella occasione di soffrire per amore di Gesù Cristo, ha l’occasione di testimoniare la Parola di Gesù che rende gli uomini sempre pieni di “sapienza e perfetti in Cristo”. Oggi, cari fratelli e sorelle mie, Abramo, Maria e San Paolo ci vengono dati come esempio da imitare se vogliamo vivere da cristiani veri. No, non ci possiamo riuscire con le nostre povere forze, e allora chiediamo aiuto alla “Piena di grazia”, alla “Donna dell’ascolto”, a Colei che ha saputo credere, a Maria, la Madre di Gesù che è anche Madre nostra dolcissima. E vi do una bella notizia: alla fine del mese parto per Medjugorje con un gruppo della Ciociaria, mia terra nativa. Vado al festival dei giovani. Vi porto tutti con me nel cuore e nella preghiera: chiederò alla Regina della pace la grazia grande di farci innamorare sempre più di Gesù e della sua Santa Parola; e così poi allora diverremo anche capaci di amare i poveri con vero amore di carità e misericordia. Vi voglio bene e vi benedico nel Cuore Sacratissimo di Gesù Eucaristia e di Maria. Buona domenica a tutti voi, e con tanta pace nel cuore! (*)


(*) Carissimo /a, questa mia povera omelia l’ho scritta per te e per tutti i miei figli spirituali, tra cui sono inclusi tutti i miei amici di fb, e ogni mio ex parrocchiano/a, e quei fratelli e sorelle che Gesù mi ha fatto incontrare in questi miei 50 anni di vita sacerdotale in qualità di parroco o di vicario parrocchiale (*), o di animatore dei ragazzi a Bassano Romano, a Saluggia, a Giulianiva. E non li considero come degli ex parrocchiani o ex alunni, ma come veri figli spirituali di adesso perché l’anima non invecchia mai:
Miei cari/e, vi voglio dire a tutti che vi penso sempre: prego per ognuno di voi, vi porto sempre nel cuore come miei veri figli e figlie spirituali. Infatti il sacerdote, il parroco, resta sempre Padre, e i figli sono sempre figli. Perciò io vi considero veri figli e figlie nello Spirito, anche se siamo stati assieme solo per qualche tempo o per pochi anni. Sinceramente vi devo dire che sarei voluto rimanere sempre con voi, e per tutta la vita, perché mi son trovato assai bene con voi; ma il Signore ha disposto altrimenti, e che Lui sia sempre lodato! Vi voglio assicurare, nel suo Santo Nome, che un giorno ci rincontreremo tutti e che staremo tutti assieme in Paradiso per sempre. Dove saremo giovani in terno, e risorti in Cristo. Ma prima di rincontrarci tutti insieme Lassù, spero di potervi rivedere, almeno qualche volta, ancora quaggiù.
Ricordatevi che la Mamma Celeste vuol salvare tutti i suoi figli e figlie, e anche te e me. E allora abbandoniamoci con fiducia di figlio/a al suo amore di Mamma e rinnoviamo, anche ogni giorno, la consacrazione personale al suo Cuore Immacolato e Addolorato, ed Ella ci consacra al Cuore di Gesù e ci fa innamorare sempre più di Lui. E ogni girono ricordiamoci di salutarla con qualche Ave Maria e consacriamoci al suo Cuore di Mamma Buona e Santa, dicendole con cuore di figli:
“O Maria, io mi consacro per sempre al tuo Cuore Immacolato e Addolorato. Coprimi con il tuo santo Manto. Sii la Regina della mia casa e della mia vita. Stammi sempre vicino! Prega Gesù per me e per tutti i miei cari, sia vivi che defunti. Amen”.
- E vi devo dire anche una cosa importante: tra i messaggi meravigliosi della Regina della pace ce n’è uno che prediligo, ed è quello del giorno di Natale del 1997, eccolo:
“Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero che ognuno di voi mediti e porti la pace nel cuore e dica: “Io desidero mettere Dio al primo posto nella mia vita”. Cari figlioli, ognuno di voi diventerà Santo.
Dite, figlioli, ad ognuno: “Ti voglio bene!”. E questi vi ricambierà con il bene. Ed il bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo.
Stasera, figlioli, vi porto il bene di mio Figlio, che ha dato la sua vita per salvarvi. Perciò, figlioli, gioite e tendete le mani a Gesù , che è solo Bene.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.
Messaggio della Regina della pace a Marja e a Jakov il giorno di Natale 2013 http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12035
-Sappiate infine che Gesù e la Mamma del Cielo vi amano assai, vi proteggono e vi benedicono sempre. E anche io vi voglio bene e vi benedico nel loro Santissimo Amore. Tvb! Io prego ogni giorno per te, per ognuno di voi, e vi chiedo una preghiera anche per me. Vi voglio bene, vi abbraccio e vi benedico, uno per uno, in Gesù e Maria. Pace e gioia sempre!
Don Armando Maria (è il mio nome del Battesimo e don Raffaele è il nome religioso) Loffredi o.s.b. silv.donarmando@silvestrini.org
- ti offro la mia amicizia su fb: https://www.facebook.com/don.maria.5 -

(*) Casal Palocco (prima esperienza pastorale 1967-6Cool e Infernetto - Bassano Romano, - Saluggia (Vc), - Giulinova, - Chia –Santarello presso Soriano nel Cimino sulla Via Ortana, - Nazzano Romano, - Locri e ad Africo Nuovo, - Alta Valle Maggia (Svizzera Ti): Cavergno, Bignasco, Brontallo, Fusio…, - Mugnano di Lucca - Corfino e Canigiano in Alta Garfagnana (Lucca), - Roma est nella parrocchia di N. S. di Czestochowa, - Matelica, e nella parrocchia della Madonna delle Grazie a Braccano di Matelica, dove sono Amministratore parrocchiale.

-Ed ecco ora la Santa Parola di Dio di oggi con il bel commento sapienziale del caro don Carlo De Ambrogio, fondatore del Gam (gioventù ardente mariana), che è stato un vero uomo di Dio e sacerdote santo. Ho avuto la grazia di conoscerlo e di seguirlo, per ben 4 anni, assieme ai miei ragazzi della scuola negli anni ’70 a Roma nei bei Cenacoli Gam:


Prima Lettura
Dal libro della Genesi (18,1-10)
In quei giorni, il Signore apparve ad Abramo alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all'ingresso della tenda nell'ora più calda del giorno. Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui. Appena li vide, corse loro incontro dall'ingresso della tenda e si prostrò fino a terra, dicendo: «Mio signore, se ho trovato grazia ai tuoi occhi, non passar oltre senza fermarti dal tuo servo. Si vada a prendere un po' di acqua, lavatevi i piedi e accomodatevi sotto l'albero. Permettete che vada a prendere un boccone di pane e rinfrancatevi il cuore; dopo, potrete proseguire, perché è ben per questo che voi siete passati dal vostro servo».
Quelli dissero: «Fa' pure come hai detto». Allora Abramo andò in fretta nella tenda, da Sara, e disse: «Presto, tre staia di fior di farina, impastala e fanne focacce».
All'armento corse lui stesso, Abramo, prese un vitello tenero e buono e lo diede al servo, che si affrettò a prepararlo. Prese latte acido e latte fresco insieme con il vitello, che aveva preparato, e li porse a loro. Così, mentr'egli stava in piedi presso di loro sotto l'albero, quelli mangiarono.
Poi gli dissero: «Dov'è Sara, tua moglie?». Rispose: «È là nella tenda». Il Signore riprese: «Tornerò da te fra un anno a questa data e allora Sara, tua moglie, avrà un figlio».

*La conversazione tra Abramo e i messaggeri di Jahweh ruota attorno al dono di un figlio. Il dono è offerto sulla base dell'apertura di fede dell'uomo, testimoniata qui dalla concreta ed amorosa ospitalità: Abramo corre, si affretta (v. 6).
Salmo Responsoriale (dal Salmo 14)
I puri di cuore abiteranno nella casa del Signore.
Signore, chi abiterà nella tua tenda?
Colui che cammina senza colpa,
agisce con giustizia e parla lealmente,
chi non dice calunnia con la sua lingua.
Non fa danno al suo prossimo
e non lancia insulto al suo vicino.
Ai suoi occhi è spregevole il malvagio,
ma onora chi teme il Signore.
Chi presta denaro senza fare usura,
e non accetta doni contro l'innocente.
Colui che agisce in questo modo
resterà saldo per sempre.
Seconda Lettura
Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai Colossesi (1,24-2Cool
Fratelli, sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa. Di essa sono diventato ministro, secondo la missione affidatami da Dio presso di voi di realizzare la sua parola, cioè il mistero nascosto da secoli e da generazioni, ma ora manifestato ai suoi santi, ai quali Dio volle far conoscere la gloriosa ricchezza di questo mistero in mezzo ai pagani, cioè Cristo in voi, speranza della gloria. È lui infatti che noi annunziamo, ammonendo e istruendo ogni uomo con ogni sapienza, per rendere ciascuno perfetto in Cristo.

* Nel linguaggio ebraico l'inviato fa tutt'uno con colui che lo invia. Come Gesù fa tutt'uno con il Padre che l'ha inviato, così Paolo fa tutt'uno con Gesù: ne condivide le fatiche dell'annuncio e della Redenzione. «Sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi». Paolo è tutto consacrato alla Parola e all'opera del Signore.
Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia, alleluia.
La tua parola, Signore, è verità:
consacraci nel tuo amore. 6
Alleluia.
Vangelo
† Dal vangelo secondo Luca (10,38-42)
In quel tempo, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: «Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma Gesù le rispose: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta».

* L'asserto fondamentale della pericope è la "necessità di un'unica cosa". Marta si preoccupa di molte cose, di servire nel modo più completo possibile il suo ospite. Meno cose sono necessarie, anzi, una sola: la salvezza che è presente in Gesù, ossia nell'ascoltare la sua parola.
SPUNTI DI RIFLESSIONE
Il Dio che viene
Non si può descrivere Dio e nemmeno l'incontro con Dio; ecco perché il brano della Genesi (1a lettura) è traboccante di mistero. «Il Signore apparve ad Abramo». Per obbedire a Dio, Abramo aveva lasciato la sua terra e si era fatto pellegrino; adesso è Dio che premia la fede di Abramo e si fa pellegrino per incontrarlo. Dio è il più grande mendicante di amore; Egli percorre senza tregua la nostra strada di uomini. La nostra vita è una continua attesa di Lui. Un desiderio infinito ci strugge di realizzarci nella vita e nell'amore: è il desiderio di Dio.
«Tre uomini». Il testo originale parlando di questi personaggi usa verbi al singolare e al plurale. Si tratta di tre uomini, di tre Angeli o è addirittura un preludio alla rivelazione di Dio-Trinità? Ogni annuncio di Dio è circondato di mistero. I Santi Padri affermano: «Abramo vide i Tre e adorò l'Unico».
«Tornerò da te...». È una meravigliosa promessa di Dio ad Abramo, a ciascuno di noi. Dio viene continuamente nella nostra vita. «Ogni avvenimento è un messaggio di Dio - dice Simone Weil - è il «ti amo» di Dio a ciascuno di noi». Non c'è che da mettersi in ascolto come Maria, la cattedrale più stupenda delle Tre Persone divine, che meditava ogni Parola-avvenimento (dabàr) nel suo Cuore Immacolato.
«Maria, sedutasi ai piedi di Gesù...»
Sedersi ai piedi è l'atto del discepolo che si mette ad ascoltare. È l'umile adorazione. «... Ascoltava la sua Parola». Nel silenzio la Parola di Gesù le penetra nell'anima. Quanto più c'è spazio dentro il nostro cuore, tanto più la Parola di Dio penetra in noi. «Gesù è la Parola uscita dal silenzio» dice S. Ignazio di Antiochia e aggiunge: «Chi fa sue le Parole di Gesù, può percepire anche i suoi silenzi».
«Marta invece era tutta presa dai molti servizi». Marta si prodigava a servire, ma era schiava della sua attività. Il lavoro la dominava, tanto che a un certo momento rompe quella cerchia di silenzio, di ascolto tra la sorella e Gesù e si lamenta perché è lasciata ‘sola' a servire. Quando si è dominati dalle cose si sente la solitudine; quando si è in ascolto della Parola di Dio, invece ci si sente solidali, in comunione fraterna con tutti, perché ci si sente amati da Dio. È la preghiera che ci riempie il cuore.
LA PAROLA PER ME OGGI
«Alzò gli occhi e vide...» (1a lettura). «Vedere» è un verbo di fede. Abramo ha occhi per riconoscere il Signore. La fede è l'occhio del cuore. Credere nel senso latino, «cor-dare», vuol dire dare il proprio cuore, darlo a Dio. Occorre dare fiducia a Dio che ci ama, che dà senso e significato alla nostra vita.
Il passato noi lo trasformiamo col pentimento; al futuro ci rivolgiamo con la speranza, ma dominiamo il presente con la fede. Con la fede l'opacità di ogni giorno diventa trasparente.
LA PAROLA SI FA PREGHIERA
Padre sapiente e misericordioso, donaci un cuore umile e mite, per ascoltare la parola del tuo Figlio che risuona ancora nella Chiesa radunata nel suo nome, e per accoglierlo e servirlo come ospite nella persona dei nostri fratelli. (dalla Colletta)



Cenacolo GAM | Chi Siamo | La "Comunità Consacrati del GAM"
www.cenacologam.it
Sito ufficiale del Cenacolo GAM

Carissimi/e, vi consiglio di leggere anche -GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima: Questi insegnamenti spirituali li ricopio, mese per mese, letteralmente, così come sono stati scritti nel quaderno di una mamma di famiglia, che è casalinga. Ella vive in povertà e nel totale nascondimento. Si tratta di locuzioni interiori, di cui ella viene privilegiata, da anni. Gesù le parla al cuore durante il ringraziamento alla Santa Comunione Eucaristica, e la chiama:”mia piccola Maria”. Le parole di Gesù le giungono come Gocce di luce, e in una grande pace, nel cuore. Poi ella scrive tutto sul suo quaderno, e in fretta, perché a casa deve preparare la cena per la sua famiglia.
Questo dono non è soltanto per suo beneficio spirituale, ma è per la Chiesa, è per tutti, e specialmente per noi sacerdoti. E’ per questo che mi sono deciso, dopo aver pregato, riflettuto e dopo essermi consigliato, a farlo conoscere.
Quest’anima la seguo spiritualmente da più di 10 anni, e posso garantire, davanti a Dio e alla mia coscienza, sulla sua sincerità, sulla sua vita cristiana. Le Gocce di luce, volta per volta, vengono sempre consegnate regolarmente alla Santa Madre Chiesa.

”Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima” Presentazione: http://www.goccediluce.org/forum/viewtopic.php?t=8992&sid=5f67e397b0c86f5a7fe7c399d4c661ad
-Sito ufficiale internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/

- GOCCE DI LUCE su Gloria tv:
http://gloria.tv/?user=221045
http://gloria.tv/?media=293044
http://gloria.tv/?media=320090
http://it.gloria.tv/?media=164312
http://gloria.tv/?media=301833

- GOCCE DI LUCE su BLOGSPOT: http://legoccediluce.blogspot.it/
- Gocce di luce su Facebook: Gocce di luce e don Armando Maria: http://www.facebook.com/don.maria.5

-GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un'anima: INDICE GENERALE http://www.goccediluce.org/indice.php http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=11450

- GOCCE DI LUCE - AUDIO https://www.youtube.com/channel/UClsjWtr__pKQ9kb_yv2F2Yg

-Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima - Ecco come fare per acquistare alcuni volumi di Gocce di luce: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=11197
-GOCCE di LUCE e il CUORE IMMACOLATO di MARIA http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php

Sappiamo che la Santa Chiesa, dopo le grandi prove, è destinata a trionfare e ciò avverrà tramite il Cuore Immacolato di Maria. Lo ha detto la Madonna a Fatima: “Finalmente il mio Cuore Immacolato trionferà e ci sarà la pace!”. E le Gocce di luce che dicono al riguardo?... Ecco qui una bella raccolta di Gocce di luce mariane che ci illuminano sul mistero di Maria e del suo Cuore di Mamma al quale vi affido e vi consacro per sempre:
http://www.goccediluce.org/gocce2013_maggio.php
31 maggio 2009 "Cosa è il trionfo del Cuore Immacolato di Maria se non la vita nuova che si vivrà sulla terra nello Spirito Santo? http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php

-GOCCE di LUCE e il Rosario:
http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=11940


-GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - giugno 2013 “Venite al tabernacolo! Sono l'Innamorato che arde di nostalgia ed attende con trepidazione l'arrivo dell'amato!” http://www.goccediluce.org/gocce2013_giugno.php

-Agosto 2013 – “Preparatevi al combattimento, preparatevi alla persecuzione poiché, per la mia Parola di salvezza, vi faranno guerra!” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_agosto.php
-Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima:7 dicembre 2011 "Tuffatevi nelle acque di Maria!" http://www.goccediluce.org/gocce2011_dicembre.php
-8 dicembre 2011"Maria è: "la Tutta Incarnata in Dio ed è l'Incarnante dei suoi figli"
http://www.goccediluce.org/gocce2011_dicembre.php
-GOCCE di LUCE - Gesù parla ad un'anima - settembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_settembre.php "I venti impetuosi della guerra, per la preghiera, si placheranno, ma poi torneranno di nuovo ad innalzarsi a causa dell'uomo"
-GOCCE DI LUCE - ottobre 2013 “Mai come in questo periodo il messaggio di Fatima è attuale, non superato, e ancora non compiuto, come invece molti affermano” http://www.goccediluce.org/gocce2013_ottobre.php
-GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima - Novembre 2013 "La Madonna è fondamentale nel cammino dell'esistenza del cristiano; non potete da soli. Io stesso, nella mia umanità, ne ho fatto ricorso e ne ho avuto bisogno" http://www.goccediluce.org/gocce2013_novembre.php
-Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima - La fine di questo tempo malvagio e la rinascita dell’umanità: 27 giugno 1996 "Io ritorno nel mio Amore e nella mia Giustizia… In quelli che vi sembreranno giorni terribili non uscite di casa" http://www.goccediluce.org/gocce1996_giugno.php
-7 dicembre 2008 "Lei raduna il 'piccolo resto', rimasto fedele e vi aiuta" http://www.goccediluce.org/gocce2008_dicembre.php
-24 gennaio 2009 "Io sono la Misericordia, ma anche la Giustizia" http://www.goccediluce.org/gocce2009_gennaio.php
-30 settembre 2009 "La terra verrà attaccata dal diavolo fortemente" http://www.goccediluce.org/gocce2009_settembre.php
-9 novembre 2009 "La Croce apparirà, in alto nei Cieli, radiosa e splendente" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php
- 13 novembre 2009 "Ci sarà una spaccatura nell'umanità: che segue il bene e chi il male" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

-15 novembre 2009 "Ora viene la fine di questo tempo malvagio" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php
-16 novembre 2009 "Gli uomini non comprendono più il senso del bene e del male" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php
-16 maggio 2010 "Verrò con una nuova discesa dello Spirito Santo,
che avvolgerà il mondo” http://www.goccediluce.org/gocce2010_maggio.php
-17 giugno 2010"Tornerà, tornerà Elia con il suo fuoco…" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
-29 giugno 2010 "Gli inferi non prevarranno!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
-3 luglio 2010"Tornerò, figlia mia! Mi sono posto in cammino per raggiungervi" -13 luglio 2010 "Guai a te, oggi, Roma, guai a te, Gerusalemme!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
-29 luglio 2010 "Questo libro è mia opera e sarà segno di divisione" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
-30 luglio 2010 "Questo libro farà un gran bene" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
-31 luglio 2010 "E Io sarei un 'guaio’? La mia Parola può essere e portare guai?!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
-25 novembre 2010"La vostra liberazione è vicina! La Babilonia, la grande, sta per cadere" http://www.goccediluce.org/gocce2010_novembre.php
- 10 dicembre 2010 -Voi dite: "Signore, ci vogliono segni grandiosi, portentosi…!".
Io vi dico: "Verranno anch'essi!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php
-15 dicembre 2010 "Ancora tornerò sulla terra per proclamare che il Signore è presente" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php

-Gocce di luce di aprile 2016 – Gesù parla ad un’anima:
“In ogni Eucaristia avviene il prodigio dell’Incarnazione”
http://www.goccediluce.org/gocce2016_aprile.php
-Gocce di luce di maggio 2016 – Gesù parla ad un’anima: http://www.goccediluce.org/gocce2016_maggio.php
“Il Padre Celeste ancora manderà suo Figlio, Me, ma non più come Creatura nella Carne, ma nello Spirito: uno Spirito di Fuoco, che purificherà, bruciando ciò che è secco, marcio o ormai corroso, ma sanerà ciò che, pur malato, è curabile”
-LA SACRA SCRITTURA COMMENTATA dal Servo di Dio don Dolindo Ruotolo:
- 1 – Prefazione di don Dolindo: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12653
- 2 – Introduzione: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12654
- 3 – Introduzione generale al Pentateuco e al Genesi: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12655
- 4 - Genesi I – Creazione del sole, della luna e delle stelle: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12706
- 5 - Genesi capitolo I -Creazione delle piante-D. Dolindo Ruotolo: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12699
- 6 - Creazione dei pesci, degli uccelli e degli altri animali: http://innamoratidellamadonna.it/forum/viewtopic.php?t=12713

-FATIMA: i canti bellissimi del Santuario http://www.servizioapostolatofatimasabina.it/

- Si sta avvicinando “L’ORA DI MARIA”!... “L’Ora di Maria” si sta avvicinando sempre più e già sul monte Benedetto, tra le belle montagne intorno a Merano, è sorta una Cappella in onore della Regina della pace, segno visibile d’amore e di pace, uscito dal cuore semplice di una piccola mamma umile e nascosta: Margherita Marsura. E già tanta gente sale fin lassù per respirare la pace nel cuore con la recita devota del Santo Rosario, proprio come amava fare mamma Margherita, che ora è in Cielo. E da lassù ella ci sorride e prega per noi, per la Chiesa Santa di Dio e per il mondo intero.
Ecco qui il suo prezioso Diario: http://www.m-bz.net/ar3/marsura/
_________________
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> LA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU' Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group