CLICCA QUI SE TI PIACE

INNAMORATI DELLA MADONNA DEL SASSOLINO E DEL CUORE DI GESÚ: GOCCE DI LUCE.

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Cari amici, vi invitiamo a recitare il Santo Rosario, in formato mp3, con il nostro caro Giammarco qui www. innamoratidimaria.it
Vi comunichiamo che è online il sito ufficiale "Gocce di luce: Gesù parla ad un'animawww.goccediluce.org e che il libro è in ristampa.
Per le richieste di preghiere scrivete a Miriam info@innamoratidellamadonna.it: un caro saluto da tutto lo Staff e grazie della vostra visita.

VORREI FARE DI QUESTO MESSAGGIO UNA PREGHIERA UNIVERSALE clikka qui anche tu che in questo momento mi stai leggendo e in cuor tuo ha qualcosa da dire. GRAZIE

Benedizione agli amici del FORUM: Per intercessione del Cuore Immacolato di Maria vi benedica Dio Onnipotente: Padre, Figlio e Spirito Santo Amen. Don Armando Maria
Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 
Nuovo Topic   Topic chiuso    Indice del forum -> MIRIAM BOLFISSIMO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 06, 2010 9:43 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Signore Gesù, ancora oggi, Giovanni il Battista grida nel deserto,
    sebbene le nostre città e strade siano piene
    di rumori e attrazioni da vedere e scoprire.

    Fa’ che in questo tempo di avvento ciascun uomo impari
    ad ascoltare i problemi e i bisogni del prossimo,
    preparando così la vera strada verso la venuta del Signore Gesù.

      Letizia Battaglino

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Gio Dic 09, 2010 8:36 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Non temere


A metà del nostro cammino di Avvento, la liturgia sapiente della Chiesa ci invita ad una sosta in compagnia di Maria. Lei, donna dell'attesa e dell'accoglienza, è modello del discepolo che si prepara alla venuta del Signore. La solennità dell'Immacolata è un invito forte a mettere al centro della nostra riflessione la grazia di Dio.
Se Maria può accogliere la vocazione di madre del Messia, non è certo per i meriti acquisiti sul campo di battaglia, ma per il progetto d'amore di Dio. L'angelo la saluta come "piena di grazia" e non come "piena di meriti". Al centro c'è il gratis di Dio nel quale "tutto è possibile".

É un gratis che sorprende. É un progetto d'amore che scardina i nostri canoni e i nostri parametri di valutazione. Dio sceglie l'insignificante Nazareth, e non una grande e ricca capitale; sceglie la piccola Maria, e non la figlia di un grande condottiero; sceglie il falegname Giuseppe, e non un importante uomo d'affari.

É una logica che attraversa tutta la Scrittura Sacra. Le chiamate di Dio sovvertono le attese e non prevedono addestramento. La Sua Parola lancia i prescelti nella storia con la forza della Sua grazia.

Anche in noi è all'opera la delicata potenza della Sua misericordia. Anche in noi è possibile il miracolo della novità. Non siamo condannati ai nostri errori, non siamo blindati alle nostre povertà. La grazia di Dio, se glielo permettiamo, ci lancia su sentieri nuovi e promettenti.

Questa sosta in compagnia di Maria ci ricorda che davanti a Dio non dobbiamo essere i migliori, gli splendidi, i primi della classe; che almeno davanti a Lui non contano né le carte di credito, né i titoli di studio o gli amici influenti. Davanti a Dio conta l'amore, l'umiltà, la disponibilità a lasciarsi plasmare e riplasmare dalla Sua mano. Come oggi ci ricorda Maria, davanti a Dio conta la docilità alla Parola che ci porta ad allentare la presa, a perdere il controllo, a lasciarci portare dal soffio dello Spirito.

L'esempio di Maria è un antibiotico potente contro il terribile virus della sedentarietà della vita cristiana. "Non temere", dice l'angelo a Maria e a ciascuno di noi.

Non temere di offrire gratis quel perdono tanto atteso.

Non temere di rispondere con l'amore all'indifferenza.

Non temere di ricominciare da capo: tu non sei i tuoi errori.

Non temere nel donarti con il tuo "Sì" a chi ti ama e ti attende.

Non temere perché il Signore è con te e nessuno potrà rapirti dalla Sua mano (cfr. Gv 10,29).

    don Roberto Seregni

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Ven Dic 10, 2010 10:24 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Mercoledì 8 dicembre 2010, giorno di festa e gioia

    in onore della Beata Vergine Immacolata,

    Madre dolcissima di Dio e Madre nostra...


        O Maria, Madre dolcissima di Dio e Madre nostra,
        affido al Tuo Cuore Immacolato ed Addolorato questo mio tempo
        affinché io possa essere come il Cuore Divino
        del Tuo dilettissimo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo mi vuole…


Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo Wink
_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Ven Dic 10, 2010 10:36 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

Venerdì 10 dicembre 2010, giorno di festa e gioia
        in onore della Beata Vergine di Loreto,

        Madre dolcissima di Dio e Madre nostra...


    O Maria Loretana, Vergine gloriosa,
    noi ci accostiamo fiduciosi a Te:
    accogli oggi la nostra umile preghiera.

    L'umanità è sconvolta da gravi mali dai quali vorrebbe liberarsi da sola:
    essa ha bisogno di pace, di giustizia, di verità, di amore
    e si illude di poter trovare queste divine realtà lontano da tuo Figlio.

    O Madre! Tu portasti il Salvatore divino nel tuo seno purissimo
    e vivesti con Lui nella santa Casa
    che noi veneriamo su questo colle loretano:
    ottienici la grazia di cercare Lui
    e di imitare i suoi esempi che conducono alla salvezza.

    Con fede e amore filiale, ci portiamo spiritualmente alla tua Casa benedetta.

    Per la presenza della tua Famiglia essa è la Casa santa per eccellenza
    alla quale vogliamo si ispirino tutte le famiglie cristiane:
    da Gesù ogni figlio impari l'ubbidienza e il lavoro;
    da Te, o Maria, ogni donna apprenda l'umiltà e lo spirito di sacrificio;
    da Giuseppe, che visse per Te e per Gesù,
    ogni uomo impari a credere in Dio
    e a vivere in famiglia e nella società con fedeltà e rettitudine.

    Molte famiglie, o Maria, non sono un santuario dove si ama e si serve Dio;
    per questo Ti preghiamo affinché Tu ci ottenga che ognuna imiti la tua,
    riconoscendo ogni giorno e amando sopra ogni cosa il tuo Figlio divino.

    Come un giorno, dopo anni di preghiera e di lavoro,
    egli uscì da questa Casa santa per far sentire la sua Parola che è Luce e Vita,
    così ancora dalle sante mura che ci parlano di fede e di carità,
    giunga agli uomini l'eco della sua parola onnipotente che illumina e converte.

    Ti preghiamo, o Maria, per il Papa, per la Chiesa Cattolica,
    per l'Italia e per tutti i popoli della terra, per le istituzioni ecclesiali e civili
    e per i sofferenti e i peccatori, affinché tutti divengano discepoli di Dio.

    O Maria, in questo giorno di grazia, uniti ai devoti spiritualmente presenti
    a venerare la santa Casa ove fosti adombrata dallo Spirito Santo,
    con viva fede Ti ripetiamo le parole dell'Arcangelo Gabriele:

    Ave, o piena di grazia, il Signore è con Te!

    Noi Ti invochiamo ancora:
    Ave, o Maria, Madre di Gesù e Madre della Chiesa,
    Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, Aiuto dei Cristiani.

    Tra le difficoltà e nelle frequenti tentazioni noi siamo in pericolo di perderci,
    ma guardiamo a Te e Ti ripetiamo:
    Ave, Porta dei Cielo; ave, Stella del Mare!

    Salga a Te la nostra supplica, o Maria:
    essa Ti dica i nostri desideri, il nostro amore a Gesù
    e la nostra speranza in Te, o Madre nostra.
    Ridiscenda la nostra preghiera sulla terra
    con abbondanza di grazie celesti. Amen


Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo Wink
_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 13, 2010 9:39 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Il dubbio sano della fede


La scorsa settimana ci siamo lasciati con le parole pungenti del Battista che invitava alla conversione del cuore. Questa settimana ascoltiamo ancora la sua voce, ma le cose sembrano un po' diverse...

"Sei tu quello che deve venire o ne dobbiamo aspettare un altro?". Giovanni è in prigione. Erode ha deciso di fare tacere il focoso profeta che battezza nel Giordano e lo rinchiude nella sua fortezza di Macheronte. I suoi discepoli gli portano notizie del cugino Rabbì e il profeta incatenato manda a chiedere se è Lui l'Atteso, se è il Lui il Veniente.

La domanda di Giovanni mi ha sempre colpito, perché il suo interrogativo non riguarda semplicemente la buona riuscita della sua missione. Giovanni non si informa perché ha paura d'avere preso un colpo di sole, ma perché sa che dalla risposta a quella domanda dipende la verità sua vita, della fede di Israele e la verità stessa di Dio.

Questa domanda è la radice della fede cristiana perché svela la distanza tra le nostre attese e la rivelazione di Dio che Gesù ci mette davanti agli occhi.

Proprio ieri condividevo con suor Francesca alcune riflessioni su questo brano di Vangelo in preparazione ad un ritiro con i giovani della nostra zona pastorale. Mi ha colpito un'immagine che ha usato: "il Dio fotocopia". E' vero, corriamo il tremendo (e diabolico) rischio di farci un Dio a nostra immagine e somiglianza, di adorare un Dio fatto a misura delle nostre attese e pretese, di costruirci un idolo che ci rassicuri e ci culli nelle fatiche del vivere.

Non so cosa si aspettasse Giovanni, ma la cosa che mi affascina è che riesce a mettere in questione la sua attesa di Dio, la sua immagine di Messia e di conseguenza la sua fede. E noi? Ne siamo capaci? Ci lasciamo sedurre dal Dio-fotocopia o dall'annuncio del Dio di Gesù Cristo?

Diamo la possibilità alla nostra fede di essere attraversata dal dubbio sano e fecondo che permette allo Spirito di scavare a fondo nel nostro cuore. Cerchiamo uno spazio di preghiera e di silenzio per ridare limpidezza alla nostra fede e alla nostra vita. Davanti al Vangelo interroghiamo le nostre pretese su Dio, purifichiamo le immagini strampalate di Lui che ci portiamo dentro. Con cuore semplice affidiamo al Veniente le nostre attese, le domande e i desideri. Solo così sapremo riconoscere i segni della Sua presenza in mezzo a noi.

Coraggio cari amici, se già abbiamo imboccato le strade della conversione, non lasciamoci tentare da accomodanti certezze a buon mercato. Come il profeta incatenato lasciamo che il dubbio sano della fede faccia brillare di verità la nostra attesa del Signore!

    don Roberto Seregni

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 13, 2010 9:45 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

Domenica 12 dicembre 2010,
        giorno di festa e gioia in onore della Beata Vergine di Guadalupe,

        Madre dolcissima di Dio e Madre nostra...


    O Onnipotente Signore, tu puoi fare ogni cosa.
    Fai di me un tilma.

    Per mostrare il tuo amore ai popoli del Nuovo Mondo
    tu hai fatto apparire l'immagine
    della tua Madre misericordiosa
    sul mantello di Juan Diego tanto tempo fa.
    Se questo tessuto grezzo ha potuto attrarre
    la tua attenzione ed essere utile al tuo piano,
    certamente un'anima desiderosa come la mia,
    può anch'essa servire al tuo progetto.

    Fai di me un tilma.
    Togli da me tutto ciò che potrebbe sciupare
    o alterare l'opera della tua mano.
    Possa il tuo Santo Spirito rendermi pura
    e pronta a ricevere un dono così grande.
    Imprimi su di me l'immagine
    della tua pura e santa Madre.
    Che il suo volto, la sua presenza,
    il suo amore, sia stampato indelebilmente su di me.

    Fai di me un tilma.
    In questo tempo in cui la cultura pagana
    minaccia di sommergere ancora una volta il tuo popolo
    e distruggere la vita umana, ci sia un nuovo miracolo di grazia.

    Manda tua Madre
    per una nuova evangelizzazione.
    Sopra il tessuto grezzo della mia vita,
    disegna questa immagine così bella ai tuoi occhi...
    l'immagine di Maria...
    che porta Gesù nel mondo.

    Possa questa Donna bella, vestita di sole,
    trionfare in me...
    schiacciando il serpente,
    irradiando la tua misericordia,
    e conducendo alla fede tutti coloro che guardano a lei.

    Sì, Signore, fai di me un tilma. Amen

          Patti Gallagher Mansfield


Con tutto il mio piccoloc uore, miriam bolfissimo Wink
_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 13, 2010 9:46 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Signore Gesù, anche noi, come Giovanni il Battista
    siamo chiamati ad essere non solo discepoli,
    ma veri testimoni e annunciatori della tua venuta e della buona novella
    tra i tanti affanni, pesi e ostacoli della vita quotidiana,
    in questa società che pare essere sempre più individualista.

    Aiutaci ad essere veri e autentici messaggeri,
    sull’unica via da Te preparata: quella dell’amore.

      Letizia Battaglino

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Sab Dic 18, 2010 8:45 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

Mio grande Cuore, stretta all’angolo della sete della mia anima e della mia ragione sn ad un passo breve dal salto: sotto di me nulla e nulla attorno, nessun modello ma il senso che una Mano apparirà nell’istante in cui tenderò la mia piccola... ancora un poco, mio grande Cuore, Ti chiedo ancora un poco del nostro finitissimo tempo prima del salto...

Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo Wink
_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 20, 2010 9:59 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Rallentare


In questi giorni c'è un verbo che continua a ritornare nei miei incontri: "rallentare". Se ne parla al ritiro giovani, alla meditazione con i preti, con un paio di coppie di sposi, con un amico missionario…

"Rallentare" è un verbo prezioso, è un'esigenza della vita cristiana che rischia di essere dimenticata anche nelle nostre comunità, che può essere travolta da mille scadenze, appuntamenti, riunioni e programmazioni… Dovremmo avere il coraggio di dircelo chiaramente: no, non vogliamo essere produttivi, efficienti e concorrenziali. Dovremmo avere il coraggio di fermarci, mettere al centro Colui che sta al centro e stabilire gerarchie chiare nella nostra vita.

Proviamoci, rallentiamo il ritmo, gustiamoci la vita, scegliamo l'essenziale. Lo penso anche per questi ultimi giorni prima del Natale. Evitiamo di fare corse olimpiche per accaparrarci regali che ogni probabilità finiranno in fondo a qualche cassetto. Il regalo più bello è una passeggiata sulla neve, un buon libro, una birra in amicizia, una cena condivisa con calma… Rallentare, dunque.

Oggi la liturgia ci invita a puntare la nostra attenzione su Giuseppe di Nazareth, un buon testimone di questo "rallentamento evangelico". Mi piace pensare che il buon Dio, tra tutte le infinite possibilità che aveva a sua disposizione, abbia scelto il giovane falegname di Nazareth per essere il padre terreno di suo figlio. Mi piace perché ci fa scoprire che per essere collaboratori del progetto di salvezza di Dio non serve un dottorato in teologia o un premio Nobel per la pace.

Dio ha scelto Giuseppe perché ha un cuore grande, pronto ad accogliere lo stravolgimento dei propri progetti. Dio ha scelto Giuseppe perché è pronto a rallentare e a trovare il tempo per sognare, per riconoscere la Sua volontà nelle parole di un angelo.

Nel brano di Vangelo Giuseppe viene presentato come "giusto". Penso che questa sua giustizia non stia tanto nella rigida osservanza della Legge che autorizzava il divorzio in caso di adulterio, quanto nel suo desiderio di non farsi passare per il padre del bambino, il Figlio di Dio.

Giuseppe scopre un piano, un progetto superiore a quello del matrimonio che si sta preparando a vivere con Maria, ed è per questo che vuole delicatamente ritirarsi da quella vicenda inondata dalla presenza di Dio. Qui sta la sua giustizia. Grande, grandissimo Giuseppe!

Coraggio, cari amici! Gustiamoci questi ultimi giorni in attesa dell'Atteso. Scegliamo uno stile di vita sobrio, semplice, che ci faccia riscoprire la forza disarmante dello stupore, della fraternità, della preghiera. Mettiamo al centro la Parola, ritagliamoci momenti di silenzio, di ascolto, di incontro con l'Atteso.

    don Roberto Seregni

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Lun Dic 20, 2010 10:35 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Signore Gesù, come Giuseppe e Maria spesso siamo travolti
    dai pesi e dalle tante responsabilità che la vita quotidiana ci affida:
    una gravidanza inattesa, la scelta del lavoro, le calamità naturali, le malattie e molto altro.

    La società spesso ci offre soluzioni semplici e veloci,
    ma non rispettano la dignità delle persone e dei popoli:
    chiediamo al Signore di avere in questo tempo lo spirito di discernimento.

      Letizia Battaglino

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Gio Dic 23, 2010 11:08 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Miei carissimi tutti, pace e bene! con tanta gioia nel mio piccolo cuore auguro a tutti, sorelle e fratelli in Cristo,
    un Santo Tempo di Natale ricco di tenerezza e pace nella Pace e nella Tenerezza di nostro Signore: in condivisione...


    Unabbraccissimogioiosissimo&auguriosissimo, miriam bolfissimo

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Ven Dic 24, 2010 9:50 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

    Lievito di speranza


Oggi è il giorno: Dio è entrato nella storia, l'Eterno abita il tempo. Non esiste più la storia degli uomini e quella di Dio, non esistono più due traiettorie intangibili. Ora esiste una sola storia: quella dell'amore di Dio per l'uomo, quella abitata dalla sua fedeltà.

Dio si è impastato in tutto e per tutto alla nostra carne, l'ha assunta, l'ha trasfigurata, l'ha abitata come la dimora più preziosa.

Non più nel tempio, non più nel santo dei santi, non solo nella bellezza del creato, ma in un bimbo paffuto e infreddolito possiamo trovare la rivelazione più disarmante, inattesa e compiuta del volto di Dio.

Tutto continua a parlare di Dio: ogni bellezza è caparra della Sua presenza, ogni amore è riflesso del Suo, ogni angolo di silenzio può essere il luogo dell'incontro con Lui. Ma solo in quel cucciolo di messia è svelata in pienezza l'infinita follia d'amore di Dio.

Oggi è il giorno dello stupore, della gratitudine e della una nuova speranza.

Oggi è il giorno in cui anch'io posso nascere e rinascere, posso permettere che le mie nudità siano rivestite, che le mie ferite siano medicate, che le mie solitudini siano riempite dalla Sua presenza.

Se tu lo vuoi, se tu lo scegli, è il giorno in cui Dio prende dimora in te, nella tua carne, nella tua storia; è il giorno in cui Dio abita tutti gli angoli più bui della tua persona e li riempie con la sua luce; è il giorno in cui deporre le armi e avere mani vuote e libere per accogliere il dono di Dio: niente di meno di se stesso.



Auguri a tutti voi, sconosciuti amici lettori!

Come mi ha suggerito Daniele l'altra mattina, vi auguro che questo Natale sia una festa scomoda, che spalanchi i cuori alla novità e alla bellezza di Dio, che sovverta le nostre logiche, che ci svegli dalle nostre freddezze, che impasti nei nostri giorni un abbondante lievito di speranza.

Un abbraccio

    don Roberto Seregni

_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
miriam bolfissimo



Registrato: 22/05/05 14:27
Messaggi: 17774

MessaggioInviato: Mar Dic 28, 2010 9:08 am    Oggetto: Riflessi di lago, specchio di un'anima ... 2010 Rispondi citando

...affidando qs mio tempo alla Tenerezza del Bambino Gesù e alle cure dolcissime della Mamma Celeste...



Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo Wink
_________________
[list][list][list]Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Topic chiuso    Indice del forum -> MIRIAM BOLFISSIMO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group