CLICCA QUI SE TI PIACE

INNAMORATI DELLA MADONNA DEL SASSOLINO E DEL CUORE DI GESÚ: GOCCE DI LUCE.

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Cari amici, vi invitiamo a recitare il Santo Rosario, in formato mp3, con il nostro caro Giammarco qui www. innamoratidimaria.it
Vi comunichiamo che è online il sito ufficiale "Gocce di luce: Gesù parla ad un'animawww.goccediluce.org e che il libro è in ristampa.
Per le richieste di preghiere scrivete a Miriam info@innamoratidellamadonna.it: un caro saluto da tutto lo Staff e grazie della vostra visita.

VORREI FARE DI QUESTO MESSAGGIO UNA PREGHIERA UNIVERSALE clikka qui anche tu che in questo momento mi stai leggendo e in cuor tuo ha qualcosa da dire. GRAZIE

Benedizione agli amici del FORUM: Per intercessione del Cuore Immacolato di Maria vi benedica Dio Onnipotente: Padre, Figlio e Spirito Santo Amen. Don Armando Maria
Santuari mariani della Diocesi di Padova

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Altri Santuari Mariani nel mondo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alfio



Registrato: 03/04/13 11:37
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer Apr 03, 2013 1:23 pm    Oggetto: Santuari mariani della Diocesi di Padova Rispondi citando

La diocesi di Padova è ricca di santuari mariani, anche se molti di essi sono noti solo alle comunità locali in quanto è ovviamente Sant'Antonio a catalizzare il maggior numero di pellegrini. Inoltre la diocesi è molto vasta e alcuni di questi santuari sono fuori provincia, soprattutto nella pedemontana vicentina e trevigiana.
In città il maggiore santuario mariano è la basilica del Carmine, dove si venera la "Madonna dei lumini". E' santuario anche la bellissima chiesa del Torresino, di fronte al seminario maggiore, ma lì la devozione si è persa già all'inizio del '900 e ora il tempio funziona solo come parrocchia.
Terzo santuario cittadino è quello della Madonna Pellegrina, risalente al secondo dopoguerra, eretto come scioglimento di un voto per aver risparmiato la città da più gravi bombardamenti.
Spostandoci fuori città troviamo innanzi tutto il santuario dell'Assunta in cima al monte della Madonna, la seconda vetta dei colli Euganei. E' un santuario di origine medievale e fino agli anni '60 ci si arrivava solo inerpicandosi nel bosco. Ancora oggi ospita una piccola comunità di eremiti. Alle pendici dei colli, ad Abano Terme, nella frazione di Monteortone sorge il santuario della Salute, di origine quattrocentesca e ricco di opere d'arte. Nella cittadina di Este sorge il santuario delle Grazie, eretto per custodire un'icona acquistata in Grecia da un soldato della Serenissima morto in battaglia. E' una chiesa sorprendente, con un apparato decorativo degno di una basilica romana. Poco distante, a Ospedaletto, sorge il santuario del Tresto, la cui pianta secondo la tradizione è stata tracciata sul terreno dalla Vergine stessa. Sempre nella Bassa Padovana si trovano i santuari della Misericordia di Terrassa Padovana e delle Grazie di Piove di Sacco: quest'ultimo custodisce una venerata immagine della Vergine col Bambino di Giovanni Bellini, di fronte alla quale pregarono da giovani i futuri papi Pio X e Giovanni XXIII.
Nell'alta Padovana, invece, troviamo i santuari della Madonna di Tessara a Curtarolo, frequentatissimo tanto che all'esterno sono stati montati dei capannoni per dare riparo ai fedeli, e delle Grazie di Villafranca, un gioiellino tenuto con grande cura. Qualche anno fa è stata allestita una Via Crucis in un giardino attiguo e costruito un chiostro per ospitare gruppi di spiritualità. Infine a Cittadella c'è la chiesa del Carmine, anch'essa molto amata dalla comunità locale.
A chi volesse saperne di più segalo anche il link: http://www.viaggispirituali.it/2013/04/santuari-padovani-itinerari-fra-tradizione-storia-arte-e-devozione/
Fuori provincia, ma sempre in diocesi di Padova, troviamo altri importanti santuari. Nel Vicentino, a Thiene, la Madonna dell'Olmo, retto dai Cappuccini e punto di riferimento per il sacramento della riconciliazione (vi soggiornò anche san Leopoldo Mandic); poco distante, a Piovene, sorge il santuario della Madonna dell'Angelo, a mezza costa del monte Summano, un luogo molto affascinante perché considerato sacro già in epoca pagana. Sull'altopiano di Asiago, a Gallio, sorge il santuario della Madonna del Buso, intitolato alla Vergine di Caravaggio e così detto perché sorge in fondo a un canyon per il quale un tempo passava l'unica strada che saliva sull'Altopiano dalla Valbrenta. Proprio in Valbrenta, a Cismon, sorge il santuario della Madonna del Pedancino, che ogni 10 anni viene festeggiata con grande solennità in occasione appunto delle feste decennali (la prossima sarà nel 2014).
Sempre nella Pedemontana, ma spostandosi nel Trevigiano, sorge il santuario del Covolo di Crespano del Grappa, alle pendici dell'omonimo massiccio, santuario celebre oltre che per la sua antichità (fu il primo della diocesi, nato nel XII secolo) sia perché la chiesa attuale è stata progettata da Canova ed è servita da modello per il tempio di Possagno. Poco distante, a San Vito di Valdobbiadene, sorge il santuario del Caravaggio, fortunosamente uscito quasi indenne da un incendio un paio d'anni fa.
Infine, nel Veneziano, a Dolo, sorge il Santuario della Salute, una piccola cappella nel giardino del vecchio ospedale.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Altri Santuari Mariani nel mondo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group